Aoidos Editore

Invio manoscritti

La call Mediterraneo è ufficialmente aperta!


 

Accoglieremo fino a sette manoscritti per la collana Giallo Tufo e per la collana C’est la vie.

Narrativa: collana Giallo Tufo

 

La collana Giallo Tufo nasce con la pubblicazione di Un’estate a Favignana e accoglie romanzi di narrativa senza particolari limiti di genere. Ci piacerebbe che le opere fossero ambientate in luoghi e paesi del bacino mediterraneo. Non sono esclusi a priori romanzi con diversa ambientazione e space opera. La dimensione del manoscritto dovrà contare all’incirca 75-115 cartelle editoriali (spazi inclusi, 1800¶).

 

 

Saggistica: collana C’est la vie

 

La collana C’est la vie inizia con la pubblicazione di Viaggio al Centro di un Millennial e accoglie opere scritte perlopiù in forma di saggio, anche con uno stile narrativo informale. Le opere devono essere fruibili e compatte, con una dimensione di 45-65 cartelle editoriali, (spazi inclusi, 1800¶). Sono ammesse piccole eccezioni.

 

Senza pretesa di completezza, si indicano di seguito le parole chiave relative ad alcuni degli argomenti di potenziale interesse per questa collana:

 

#arte #artigianato #viaggi #viaggiinoriente #vivereviaggiando #società #attualità #moda #psicologia #antropologia #digitalanthropology #lavoro #imprenditoria #fenomeniemergenti #tecnologia #scienza #nuovefrontiere #spazio #spacecolonization #spaceeconomies #spacebusiness #spacedebris #quantumcomputing #digitalizzazione #internet #computationalsocialscience #darkweb #sessualità #prostituzione #privacy #e-addiction #brainexploration #genomics #bioinformatica #AI #esperienzedivita #storiedivita #integrazione #genderequality #immigrazione #emigrazione #economia #EU #Euro #BCE #politica #criminalità #antropocene #postantropocene #resilienza #evoluzione #clima #energia #agricoltura #ricerca #istruzione #università #fisica #filosofiadellafisica #termodinamica #universo

 

Per la collana C’est la vie, sono benvenute anche opere di carattere interdisciplinare e incentiviamo tutte le espressioni intellettuali che riescano a coniugare diversi ambiti in modo sinergico, originale e capaci di presentare argomenti complessi in chiave divulgativa.

 

Si possono presentare opere a uno o più autori, con particolare riferimento a eterogenei gruppi di ricerca scientifica, accademici, giornalisti, esperti dell’arte, autori con tangibile esperienza nel settore o persone che abbiano vissuto una particolare esperienza. Si valutano opere in italiano e inedite.

Saggi di carattere puramente scientifico (divulgativo) sono ben accetti ma potrebbero richiedere la presenza di un curatore editoriale esperto della materia. Successivamente alla fase di preselezione, Aoidos Editore si riserva la possibilità di chiedere un parere tecnico sulla consistenza/coerenza dei contenuti, avvalendosi di consulenti esterni (vedi privacy, sezione tutela PI).

Infine, valutiamo anche opere in cui si propone una indagine filosofica di carattere puramente teorico.

 

 

Come funziona il processo di selezione?

 

Il processo di selezione è semplice ma severo e idealmente si articola in cinque fasi: screening e preselezione; eventuale richiesta dell’opera completa; valutazione complessiva dell’opera; invito alla pubblicazione; accettazione e firma del contratto di edizione. Verranno selezionate fino a un massimo di sette opere per questa call. I tempi di valutazione delle opere possono variare in base alle circostanze da 1 a 5 mesi.

 

Chi valuta le opere?

 

Le opere verranno valutate da un eterogeneo comitato, composto da lettori forti, valutatori esterni e giovanissimi curiosi. Il comitato di lettura è integrato in base alle esigenze del momento. Se desideri partecipare come valutatore esterno scrivici una email a info@aoidos.it inserendo in oggetto [Valutatore/trice]. Ti contatteremo noi.  

Cosa è necessario inviare?

 

Per candidare la propria opera, nella fase preliminare è necessario inviare esclusivamente i primi tre paragrafi del manoscritto (o max 7-10 cartelle editoriali), in formato .pdf. L’invio delle opere integrali nella fase di preselezione non verrà preso in considerazione: eventualmente i file verranno direttamente eliminati. L’opera completa verrà casomai richiesta in una fase successiva.
Si prega di compilare il template, salvarlo in .pdf e allegarlo alla e-mail. Congiuntamente, si prega di inserire nel corpo e-mail le seguenti informazioni:

 

  • Nome e Cognome Autore/i:

  • Titolo e sottotitolo:

  • Sinossi:

  • Anno di realizzazione:

 

Le informazioni devono essere inviate tramite posta elettronica all’indirizzo e-mail: manoscritti@aoidos.it

 

Si valutano solo opere in italiano e inedite.

Si valutano serie.

Non è possibile inviare opere in formato cartaceo.

Si prega di effettuare solo un invio per ciascuna opera.

 

Download Template 

 

 

In che stato è opportuno inviare le opere?

 

Opere ancora non curate e/o incomplete non sono candidabili. Allo stesso modo, non si accettano proposte di opere ancora non scritte: è necessario disporre del manoscritto, completo e ben elaborato, entro i termini della call.

 

Quanto rimarrà aperta la call Mediterraneo?

 

La call Mediterraneo rimarrà aperta per un periodo minimo di tre mesi (dal 31.10.2020). Comunque, fin quando non verranno individuate le sette opere che cerchiamo.

 

Cosa vuol dire pubblicare con Aoidos?

 

La prima grande ambizione è cercare di rimanere tutti contenti, divertiti e soddisfatti: autori, lettori, editori e curatori.

 

Per la realizzazione della prima stampa, la call potrebbe prevedere l’impiego di un modello di co-finanziamento basato sul crowdfunding attraverso la piattaforma produzionidalbasso.it: Aoidos Editore finanzierà circa il 25-50%* di ciascuna opera, fino a un massimo di sette opere. L'autore è libero di scegliere se impiegare il crowdfunding o meno in fase di trattativa. 

Le opere selezionate vengono comunque pubblicate in formato digitale (e-book) senza necessità di crowdfunding. 

I libri cartacei vengono distribuiti online, con ampi margini per le vendite realizzate tramite l'e-commerce proprietario (fino al 25% del prezzo di copertina), su Amazon e in alcune selezionate edicole e librerie.
Si offre un contratto di edizione della durata di circa 7/10 anni, trattabili. 

 

*La percentuale di co-finanziamento si riferisce al costo di realizzazione del pilot (stampa) e non al target della campagna (o al numero minimo di copie in prevendita). La percentuale di co-finanziamento è calcolata in base al numero di manoscritti selezionati. La percentuale di co-finanziamento potrebbe eventualmente superare la soglia del 50% in funzione del numero di opere pervenute (selezionate) e il periodo in cui avviene il lancio dell'opera.   

Perché il crowdfunding?

 

Perché il mondo cambia. Le persone cambiano. L’economia cambia. E cambia anche l'editoria. L'importante è farlo nel modo giusto.
Riteniamo che il crowdfunding - se impiegato in modo etico e trasparente - sia uno strumento eccezionale e democratizzante, che aumenta concretamente le chances di realizzare una cultura di qualità, permettendo di mettere in gioco anche la micro-editoria con proposte competitive. Riteniamo anche però che il crowdfunding debba essere condotto secondo criteri ben precisi che garantiscano un utilizzo etico e trasparente dello strumento. A tal fine, bastano poche e semplici regole. Ad esempio:

  • il target della campagna è calcolato in modo da coprire i costi di realizzazione del pilot e il relativo invio dei premi. Le eccedenze, qualora presenti, vengono sempre e comunque re-investite sul libro e sulla crescita dell’autore (progettazione di podcast, clip audio, presentazioni, comunicati, traduzioni, etc).

  • Aoidos Editore co-finanzia i costi di realizzazione del pilot (stampa), partecipando con un contributo minimo del 25%.

  • Aoidos Editore controllerà l’andamento della campagna per cui l’autore non potrà auto-acquistare le copie necessarie al raggiungimento degli obiettivi economici: pena l’annullamento della pubblicazione.

  • La campagna di crowdfunding è progettata, scritta e controllata da Aoidos Editore, il quale rappresenterà l’autore durante tutto il processo di raccolta fondi. Non viceversa.  

  • L’esito e le prestazioni della campagna vengono dichiarate in una pagina dedicata in cui si riportano informazioni, anche di tipo quantitativo.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il nostro Ethical Statement.

Privacy, riservatezza e tutela dei contenuti

 

L’invio dell’estratto delle opere, nonché l’eventuale invio delle opere integrali all’indirizzo di posta elettronica manoscritti@aoidos.it comporta l’accettazione delle nostre regole sulla privacy e la politica di gestione e tutela della proprietà intellettuale dei contenuti proposti.

Gli aspiranti autori possono ritirare la richiesta di valutazione in qualsiasi momento e l’invio del materiale ad Aoidos Editore non rappresenta un vincolo di alcuna forma tra le parti.

Tutti i file ricevuti e non selezionati verranno successivamente eliminati dal repository. Maggiori info: https://www.aoidos.it/privacy-policy

 

 

Feedback

 

Cercheremo di dare un feedback a tutti i manoscritti (non una valutazione o una scheda di lettura, quanto piuttosto una risposta sull’esito della selezione, anche se negativa). Tuttavia, siamo un team piccolo, per cui ci scusiamo in anticipo qualora non dovessimo riuscirci. In linea di massima però, se non vi raggiungiamo entro quattro mesi dall’invio della proposta, questa è da intendersi non in linea con la nostra ricerca. E questo, la storia lo insegna, è molto probabile non significhi nulla rispetto la qualità e le potenzialità della vostra creazione.

 

 

Hai domande? Dubbi? Curiosità? Scrivici a info@aoidos.it

Per rimanere aggiornato, puoi iscriverti alla newsletter o seguirci su:

Facebook | Instagram | YouTube | Twitter 

 

Non intasiamo il tuo feed, promesso